Dal 28 agosto 2021 al 28 gennaio 2022: arte, teatro, danza in dimore storiche, parchi e musei del Piemonte.

In questi difficili mesi, abbiamo imparato a proteggerci mantenendo una distanza per sfuggire al contagio. Ma contagio, dal latino con-tingĕre, toccare, rimanda al primo basilare atto che lega gli individui, che fonda la loro famigliarità. Si toccano la madre e il figlio, prima ancora di parlarsi. Si toccano i bambini che giocano. Non è pensabile un gesto di cura senza un contatto. 

È necessario oggi ripensare la prossimità. Tra gli individui e i loro corpi, tra le specie, nel rapporto con il vivente tutto, con l’estraneo che ci siamo abituati a considerare straniero. 

Domenico M. Papa

PROSSIMI EVENTI

24 novembre 2021 – 28 gennaio 2022

MUSEO LAVAZZA – AREA ARCHEOLOGICA

Via Bologna 32, Torino

Preview mercoledì 24 novembre 2021, ore 11,30

CARLO D’ORIA

TITANI

L’intervento dello scultore torinese Carlo D’Oria è parte di un progetto unitario articolato in tre diversi contesti storici: Palazzo Madama, la Palazzina di Caccia di Stupinigi e l’area archeologica di Nuvola Lavazza. Le figure umane stilizzate dell’artista dialogano nella contrapposizione singolarità–moltitudine. I Titani pensati per questo luogo sono mitologiche figure provenienti da un tempo lontano che si stagliano imponenti tra i resti di una basilica paleocristiana, venuta alla luce durante i lavori di realizzazione del nuovo centro direzionale Lavazza. Mito e religione si intersecano in questi spazi, in un viaggio all’insegna dell’umanità e della prossimità. 


Per visitare l’area archeologica occorre il Green Pass ed è necessario prenotarsi al link

www.ticketlandia.com/m/event/visita-guidata-area-archeologica-lavazza

Il costo del biglietto è di 5 €, comprensivo di ingresso e visita guidata.

Accesso fino a esaurimento posti


24 novembre 2021 – 28 gennaio 2022

MUSEO LAVAZZA – AREA ARCHEOLOGICA

Via Bologna 32, Torino

Preview mercoledì 24 novembre 2021, ore 11,30


PROJECT-TO

MORMORANTI

Il musicista e studioso del suono Riccardo Mazza con la visual artist Laura Pol immaginano per la Basilica paleocristiana l’opera di sonorizzazione diffusa Mormoranti. Il loro lavoro propone una riflessione sul concetto di aleatorietà e precarietà delle connessioni umane, sull’intima necessità di prossimità. 

Un insieme di voci viene rielaborato in tempo reale da un algoritmo e ricomposto in modo sempre differente, all’infinito. I mormorii, che si avvicinano e si allontano, si affievoliscono e si intensificano, provengono da un passato lontano ma appartengono ad ognuno di noi, nel presente. L’umanità tutta si ritrova più vicina che mai in un luogo che si rivela ai visitatori senza tempo e senza spazio.

 


Per visitare l’area archeologica occorre il Green Pass ed è necessario prenotarsi al link

www.ticketlandia.com/m/event/visita-guidata-area-archeologica-lavazza

Il costo del biglietto è di 5 €, comprensivo di ingresso e visita guidata.

Accesso fino a esaurimento posti


24 novembre 2021 – 28 gennaio 2022

HERITAGE LAB ITALGAS

CORSO PALERMO 4 , Torino

Inaugurazione giovedì 25 novembre 2021, ore 18,00

SHAPES OF LIVING

LIVING EARTH

Nei nuovi spazi dedicati alla digitalizzazione dei numerosissimi documenti conservati, Art Site Fest 2021 Closeness, immagina per Heritage Lab di Italgas due interventi sul tema della memoria, dell’immagine e della sostenibilità ambientale.


Il progetto Shapes of Living | Living Earth è nato a partire da una call avviata il 22 aprile 2021, giornata mondiale della Terra, indirizzata ai fotografi di tutto il mondo. Il progetto vuole raccontare attraverso le immagini la varietà delle forme di vita sul nostro pianeta, la loro ricchezza e, al tempo stesso, unicità e precarietà, così da sollecitare nel pubblico una riflessione sulla sostenibilità delle risorse naturali.

In mostra le opere di 25 fotografi selezionati con oltre 50 opere.


L’opera di Project-To è una performance live audio-visiva perfettamente in linea con la filosofia del luogo. Passato e innovazione si intrecciano nelle proiezioni visive dell’artista videomaker Laura Pol, con rielaborazioni in chiave moderna di documenti provenienti proprio dall’Archivio storico aziendale. Le creazioni visive sono strettamente connesse all’interpretazione musicale e sonora elaborata in live da Riccardo Mazza. Il risultato è un live audio-visivo dedicato alla sostenibilità e al concetto di prossimità tra gli individui nel loro rapporto con il vivente e con il passato.


L’inaugurazione sarà introdotta da una conversazione tra Luca Mercalli, meteorologo di fama internazionale, e Domenico Maria Papa, direttore artistico di Art Site Fest sul rapporto tra immagine, media e coscienza ecologica.


Per visitare l’area archeologica occorre il Green Pass ed è necessario prenotarsi https://www.italgas.it/gruppo/la-nostra-storia/heritage-lab/

Accesso fino a esaurimento posti




PER ORARI E GIORNI DI VISITA DELLE MOSTRE

CONSULTARE I SITI ISTITUZIONALI DELLE SEDI.

GLI ARTISTI

Ad Art Site Fest, nelle diverse edizioni, hanno partecipato oltre cento artisti, tra arti visive, teatro, scrittura, danza.

thin

LE SEDI

Residenze storiche, dimore reali, musei e luoghi d’impresa sono le sedi che ospitano e hanno ospitato Art Site Fest

CASTELLO REALE DI GOVONE

NUVOLA LAVAZZA

PRECETTORIA DI SANT’ANTONIO DI RANVERSO

HERITAGE LAB DI ITALGAS

CASTELLO DELLA MANTA

CASTELLO DI MASINO

PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI

PALAZZO MADAMA

I NUMERI

0

Edizioni al 2021

0

Sedi

Oltre

0

autori coinvolti

Più di

0

Opere esposte

0

Eventi tra performance, coreografie, incontri


I NOSTRI PARTNER

Art Site Fest, nelle diverse edizioni, è stato realizzato

con il patrocinio, la collaborazione e il sostegno, tra gli altri di:

Comune di Govone

Comune di Ivrea

Comune di Buronzo

Comune di Moncalieri

AMBASCIATA DEL CANADA