ELIZABETH ARO

DANZA NOCTURNA

ELENI MOLOS

FIGURE INFINITE

Sabato 22 ottobre – ore 17:00

Principato di Lucedio

Frazione Lucedio, 8, 13039 – Trino (VC)


Inaugurazione intervento site-specific e reading su testo di Mariana Travacio

Le opere di Elizabeth Aro, artista interdisciplinare specializzata in installazioni site-specific, sono improntate a un’azione lenta, che rimanda sia al femminile che alla ricerca del “noi” e delle proprie radici. In “Danza Nocturna” Elizabeth Aro, ispirata dal testo di Mariana Travacio, esplora il rapporto tra uomo e terra, la potenza e la benevolenza della Natura come identità a cui siamo legati e da cui dipendiamo. Usando un paracadute ritrovato e prezioso velluto jacquard di Marzotto Interiors, l’opera narra la storia di una donna dispersa nella foresta, in un'esplorazione non solo del rapporto intimo con la Natura, ma anche con la femminilità. 

Ad accompagnare l’installazione site specific ci sarà un reading di Eleni Molos, già voce per la performance multimediale “Ballammo fino a morirne” al Castello di Govone, sul testo di Mariana Travacio “Figure infinite”. La narrazione del testo si unisce così all’installazione, creando uno scambio tra le diverse forme d’arte.

“Danza Nocturna” racconta anche l’identità storica del Principato di Lucedio, sede della installazione, noto per essere la culla del riso italiano, e per il suo millenario legame con la coltivazione e la cura della terra.